domenica 11 agosto 2013

Una magica notte di stelle cadenti al Parco del Conero

Nessun commento:
 
Hai mai visto una stella cadente? È uno spettacolo di pochi secondi che ti ammalia di magia perché, un desiderio impossibile si potrà avverare. Ieri, nella notte di San Lorenzo, una delle notti più stellate dell'anno, ho vissuto una serata magica sotto una coperta di stelle grazie all'escursione in notturna "Note di stelle cadenti" al Parco del Conero. Un evento, giunto alla sua decima edizione, all'insegna della natura, musica e scienza ideato da Forestalp in collaborazione con Parco del Conero e Riviera del Conero che si ripeterà anche questa sera e domani (11 e 12 agosto). Approfittatene! Qui il foto-racconto.


L'appuntamento è alle h21 al parcheggio sulla sommità del Monte Conero. La suggestione inizia prima di arrivare con un emozionante tramonto dal Parco del Conero e una meravigliosa luna che fa capolino…

Scende la notte... arriviamo a destinazione. Le iscrizioni sono aperte. La gente è tanta, ma l'organizzazione è ottima. Vengono formati tre gruppi accompagnati da tre guide nei boschi del Conero per arrivare poi al Pian di Raggetti, un altopiano sospeso tra cielo e mare ‪da cui si potrà godere di uno stupendo panorama su tutta la riviera. L'escursione ha inizio intorno alle h21.30. Dopo un primo tratto di strada asfaltata iniziano i sentieri nel bosco. Si tratta di uno dei sentieri più frequentati, è molto tranquillo, adatto anche per i bambini. Il percorso è di circa 45 minuti.


Dopo l'ultimo segnale nel bosco arriviamo a Pian di Raggetti. E qui, sdraiati sul prato ascolteremo musiche e canti e osserveremo le stelle.

La gente prende posto sdraiandosi con le coperte e i musicisti accordano gli strumenti.

Il concerto ha inizio. Ad allietare la nostra serata il Duo Fisa & Bass con Giacomo Rotatori alla fisarmonica e Roberto Bartoli al contrabbasso con le loro originalissime interpretazioni di musiche popolari russe e ungheresi.

Dopo un primo pezzo musicale si è passati all'osservazione delle stelle con un astronomo. Il cielo è stupendo e limpido. Abbiamo visto le costellazioni principali: il Grande Carro, il piccolo carro, la Stella Polare, la Costellazione del drago, Cassiopea, il Triangolo Estivo, il Cigno che vola nella Via Lattea.

Una curiosità: lo sapete che le stelle cadenti in realtà non sono stelle? Sono frammenti e granelli di comete, dei grossi corpi di roccia allungati ricoperti di giaccio. Le dimensioni dell'Everest trasferite nello spazio. Le comete che transitando nelle vicinanze del sole iniziano a sublimare in sostanze gassose. La coda della cometa è proprio quella che si sta trasformando in gas. Nel tracciato che fa nel corso del suo passaggio rimane dei granelli. La terra li intercetta e i residui vengono attratti all'interno dell'atmosfera. Diventano incandescenti e avviene una ionizzazione. Quando una meteora raggiunge la terra parliamo di "meteorite", quando è molto grande parliamo invece di "bolide". Il bolide crea un boato simile a quello dei jet supersonici.Dopo un'interessante spiegazione riprende la musica con sullo sfondo il magico scenario della Riviera del Conero.
Una serata davvero suggestiva che vi consiglio vivamente perché…"Le stelle cadenti ci ricordano ogni anno che c’è sempre qualcosa in cui sperare, c’è sempre qualcosa da desiderare. Ama, sogna, desidera e le stelle faranno da contorno alla tua luce."

Per informazioni e prenotazioni: Forestalp - Centro Visite del Parco del Conero - Tel. 071-93331879 - Via Peschiera 30/A Sirolo (AN)











Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget
 
© 2012. Design by Main-Blogger - Blogger Template and Blogging Stuff
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...